Farewell party in onore di me medesima io

E poi ti distrai un attimo e arriva il giorno della tua festa, la tua прощальная вечеринка, la seratina di commiato, come dicono i russi.

Di solito organizzare questo genere di feste mi mette ansia, e la mia parte autodistruttiva cerca di convincere la mia parte inspiegabilmente euforica che ci sono mille cose che potrebbero andar storte, che gli amici potrebbero annoiarsi, non presentarsi affatto, che di quella montagna di cibo e alcol potrebbe restare solo un brutto ricordo.

E invece, inaspettatamente, di tanto in tanto la vita riesce ancora a sorprendermi. La pioggia annunciata per la sera da tutti i meteo della tv italiana tarda ad arrivare. Inspiegabilmente tutto quello che ho preparato in poche ore d’affanno in cucina sembra avere un ottimo sapore. Nessuno resta a corto di chiacchiere e di risate. Rimaniamo a scherzare in giardino fino a tardi senza che nemmeno un vicino venga a lamentarsi.

Con le scene della sera precedente che ancora mi ronzano in testa, al mattino mi sveglio di buon umore. Finché non arriva, meschino, il ricordo della scia di resti organici che abbiamo sparso per casa. E dai col Cinderella Day. Per fortuna sono avanzati quasi due litri di sangria.

Il pensiero felice del Cinderella Day

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Preparativi per la partenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...